Il farro coi gamberetti

La morte è ovunque, ma il bene che fai sopravvive, fosse anche in un unico gesto, piccolo o minuscolo, nei confronti degli altri.

Di recente è scomparsa una persona che non vedevo più spesso, anzi, direi non la vedevo mai. Quando ero adolescente e al liceo, invece, avevo modo di incontrarla più di frequente e di interagire con lui.

Questo padre, sin dalla prima occasione, non si tirò indietro nel riportarmi a casa la sera percorrendo un bel po’ di chilometri in più rispetto a quelli che avrebbe dovuto fare; non mi conosceva, ma lo fece, suppongo anche per amore della persona che ci legava.

Lo fece altre volte, ed altre volte cucinò pranzi piccoli ma pieni di dedizione: ripropose, nel corso del tempo, uno o due cavalli di battaglia tra cui il farro coi gamberetti: buono come nessun altro è più stato.

Questo uomo guidò chilometri e chilometri per portare ad una certa persona il condizionatore di cui aveva bisogno in estati esageratamente afose ed impegnative, e probabilmente non si tirava indietro di fronte a necessità simili in persone con cui aveva legami più blandi.

All’ultimo saluto eravamo riuniti in tanti, molti di più di quanto un’altra persona a lui vicina si aspettasse.

Un santo? Non credo. Una persona che stava creando un esempio senza rendersene conto? Sì.

Riportare a casa i figli degli altri senza fare domande, esagerare con l’amore per i figli, costruire una zappa su misura per tua nipote, avere una zia che si fa torturare i capelli, averne un’altra che ti fa innaffiare le sue piante sul balcone, avere uno zio che non si cancella, cucinare  un farro insuperabile.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s