Anche l’Amore ha confini | Love must have boundaries

ITA Di recente ho imparato una lezione essenziale, ovvero che, con le questioni del cuore, l’Amore deve avere dei confini. Anche se si dice che sia incondizionato. Fa lo stesso.

Badate, non c’entra la rabbia.

In qualsiasi rapporto (con la mamma, il fratello, il cugino o la fidanzata) dovremmo sforzarci di più e fare meglio ogni volta. Agire innanzitutto con rispetto ed empatia per provare ad andare oltre le apparenze e le situazioni dolorose. E per comprendere, infine, che ciascuno di noi porta il proprio fardello.

Ad ogni modo, quando avremo portato amore e rispetto veri – non di facciata, tanto per – dovremo lasciare andare. Ricordarci di amare noi stessi prima di tutto.

Perciò, se l’altra persona continuerà a provocare o a dare del suo peggio, beh: è sé stessa che provoca, è a sé stesso che vomita il peggio, nel tentativo disperato di confrontarsi con le proprie mancanze.

A quel punto si tratta della sua battaglia e del suo percorso, non più dei nostri.

Perciò, agiamo con amore e rispetto sempre, ma teniamo ben chiari i limiti di questa azione. Dei confini da non valicare. Se lo facessimo, ci comprometteremmo inutilmente.

Ricordiamo sempre a noi stessi di mettercela tutta e giocare la nostra parte. Fatto ciò, riconoscerlo e lasciare andare. Lasciamo,in sostanza, che l’Altro realizzi la persona o le cose per i quali è venuto al mondo.

ENG – A basic lesson I’ve learned recently is that, even though Love is supposed to be unconditional, with matters of the heart one should set some boundaries.

No anger involved.

Whatever relationship we are in (be it with our mother, brother, cousin or partner) we should always do a little bit better and try a little bit harder. We should resort to respect and empathy so as to go beyond appearances and hurtful situations. We’d understand that each of us carries a burden of our own.

However, once we’ve shown love and respect, actual ones – not as a facade – we must let go. We must remember that we have to love ourselves first. So, if the other person keeps on being abusive, grouchy, or pushes our buttons, well: it’s their own buttons they’re pushing, their own shortcomings they’re desperately trying to address.

At that point, it’s their fight or simply their journey, not ours anymore.

We should act from a place of love and respect, although a place with boundaries. Boundaries that shouldn’t be crossed. If we do, we compromise ourselves.

We should remind ourselves to do our best and play our part. Once that is over, acknowledge it and let go. Particularly, we must let the Other be Whoever and Whatever they came on this Earth for.

Advertisements

One thought on “Anche l’Amore ha confini | Love must have boundaries

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s